Barbera d’Asti Vigne Vecchie 50 2020 VINCHIO VAGLIO

Home » Barbera d’Asti Vigne Vecchie 50 2020 VINCHIO VAGLIO

ANNATA:

2020

PRODUTTORE:

Vinchio Vaglio

PUNTEGGIO:

93

NAZIONE:

Italia

REGIONE:

Piemonte

FILOSOFIA PRODUTTIVA:

Convenzionale

COLORE:

Rosso

TIPOLOGIA:

Secco

DENOMINAZIONE:

Docg

FORMATO BOTTIGLIA (L):

0,750

GRADAZIONE (%):

14.5

PREZZO:

15

UVE:

Barbera 100%

Luca

DEGUSTAZIONE:

Rubino luminoso con rifiniture porpora. Incantevole l’approccio aromatico che offre suggestioni di frutta a pasta rossa, anche di bosco, accattivanti note di arancia rossa, spezie scure appena accennate, ventate balsamiche. Sorso espressivo, sapido, con tannino già pettinato e freschezza controllata, frutto di un’annata calda e gestita perfettamente. Bel finale pregevole, tutto frutta.

Un gran vino, molto rappresentativo della tipologia.

ABBINAMENTO:

Stracotto di manzo alla Barbera

ANNATA:

2020

PRODUTTORE:

Vinchio Vaglio

PUNTEGGIO:

93

NAZIONE:

Italia

REGIONE:

Piemonte

FILOSOFIA PRODUTTIVA:

Convenzionale

COLORE:

Rosso

TIPOLOGIA:

Secco

DENOMINAZIONE:

Docg

FORMATO BOTTIGLIA (L):

0,750

GRADAZIONE (%):

14.5

PREZZO: 

15

UVE:

Barbera 100%

Icona Luca Grippo 100

DEGUSTAZIONE:

Rubino luminoso con rifiniture porpora. Incantevole l’approccio aromatico che offre suggestioni di frutta a pasta rossa, anche di bosco, accattivanti note di arancia rossa, spezie scure appena accennate, ventate balsamiche. Sorso espressivo, sapido, con tannino già pettinato e freschezza controllata, frutto di un’annata calda e gestita perfettamente. Bel finale pregevole, tutto frutta.

Un gran vino, molto rappresentativo della tipologia.

ABBINAMENTO:

Stracotto di manzo alla Barbera

MATURAZIONE

Inox + cemento

Icona Temperatura

TEMPERATURA

18° C

Bicchiere Concentra Bouquet

BICCHIERE

Concentra-Bouquet

QUANDO BERE

dal 2022

Per una voluta coincidenza ho perso la chiave del tempo e ho suonato alla porta della cantina Vinchio Vaglio. È delizioso e incredibile ciò che ha da offrire questa realtà astigiana, a cominciare dall’incanto delle colline che nasce dentro di sé e che si ritrova in un calice di Barbera.

Mentre scruto quei verdi bricchi, mi aggrappo all’idea di non voler più andar via: filari stretti e bellissimi di vigne con saliscendi da mozzafiato che sognerei di guardare al chiaro di luna agostano e che si accompagnano ai profumi di una terra vera e concreta.

Ho ascoltato con attenzione le parole del Presidente Lorenzo Giordano che mi parevano gradevolissime, tra ricordi del passato, memoria, tradizione, rinnovamento, accoglienza e ospitalità, ingredienti questi di ricette preziose per la brillante carriera di un’azienda vinicola. Vinchio Vaglio è una cooperativa perfetta, che negli anni ‘80 ha trovato il sistema di premiare i soci che non espiantavano le vigne più vecchie, dedicando loro specifica etichetta; una lezione di lungimiranza culminata nel 2009 con l’introduzione di un altro Vigne Vecchie, il 50, Barbera d’Asti maturata in solo acciaio e cemento, nata per festeggiare il mezzo secolo di vita della cantina.

WEB SITE
GALLERY
ULTIMI POST
2022-11-19T16:44:39+01:00
Torna in cima