ANNATA:

2020

PRODUTTORE:

Brezza

PUNTEGGIO:

91

NAZIONE:

Italia

REGIONE:

Piemonte

FILOSOFIA PRODUTTIVA:

Biologico

COLORE:

Rosso

TIPOLOGIA:

Secco

DENOMINAZIONE:

Doc

FORMATO BOTTIGLIA (L):

0,750

GRADAZIONE (%):

14

PREZZO:

14

UVE:

Nebbiolo 100%

DEGUSTAZIONE:

Rubino dal “chiarore” Nebbiolo, ultra-tipico. Personalità olfattiva leggiadra ed eccezionalmente fragrante con profumi di ciliegia e ribes rosso, susina, roselline e viole e ancora fragoline di bosco e agrumi. Garbato e goloso anche al gusto, dal corpo ponderato; è perfettamente equilibrato ed accurato nella massa tannica che appare lieve e mestamente dolce. Lungo l’arco d’estensione del finale di bocca. Straordinario il rapporto prezzo-qualità.

ABBINAMENTO:

Filetto di manzo in crosta

ANNATA:

2020

PRODUTTORE:

Brezza

PUNTEGGIO:

91

NAZIONE:

Italia

REGIONE:

Piemonte

FILOSOFIA PRODUTTIVA:

Biologico

COLORE:

Rosso

TIPOLOGIA:

Secco

DENOMINAZIONE:

Doc

FORMATO BOTTIGLIA (L):

0,750

GRADAZIONE (%):

14

PREZZO: 

14

UVE:

Nebbiolo 100%

DEGUSTAZIONE:

Rubino dal “chiarore” Nebbiolo, ultra-tipico. Personalità olfattiva leggiadra ed eccezionalmente fragrante con profumi di ciliegia e ribes rosso, susina, roselline e viole e ancora fragoline di bosco e agrumi. Garbato e goloso anche al gusto, dal corpo ponderato; è perfettamente equilibrato ed accurato nella massa tannica che appare lieve e mestamente dolce. Lungo l’arco d’estensione del finale di bocca. Straordinario il rapporto prezzo-qualità.

ABBINAMENTO:

Filetto di manzo in crosta

MATURAZIONE

7 mesi Inox

TEMPERATURA

18° C

BICCHIERE

Concentra-Bouquet

QUANDO BERE

dal 2021

Èun’etichetta questa che mi fa battere il cuore per la sua bellezza. Raffigura un solo papavero che s’eleva sui terreni delle colline del comune di Barolo e dona alla frusta del vento, quand’è primavera inoltrata, la sua vampata rosso intenso che sovrasta i mille colori degli altri fiori. Poi torno a guardare la scritta che l’accompagna, “Langhe Nebbiolo”, tipologia da me tanto amata e non smetto di ammirare la famiglia Brezza che qui dal 1885 si adopera per produrre vini che sono aderenti al territorio alla massima potenza, come questo che rinuncia al legno in maturazione e al tappo di sughero in favore di uno in vetro per preservarne la freschezza.

Ecco un’opera enologica che suscita in me tanta gioia, come quando si ascolta l’ultima traccia del nostro cantante preferito che differisce da tutto quello che già conosciamo e consideriamo noto, perché qui si arriva all’essenza del ritmo senza che un’orchestra l’abbia caricata d’arrangiamenti e di colori. Un Nebbiolo puro, dunque, con l’eleganza di taluni vini d’Oltralpe acconciato nella sua genuinità a festa.

WEB SITE
GALLERY
ULTIMI POST
2021-08-28T20:48:15+01:00
Go to Top