Sforzato di Valtellina Sfursat 5 Stelle 2016 NINO NEGRI

Home » Sforzato di Valtellina Sfursat 5 Stelle 2016 NINO NEGRI

ANNATA:

2016

PRODUTTORE:

Nino Negri

PUNTEGGIO:

96

NAZIONE:

Italia

REGIONE:

Lombardia

FILOSOFIA PRODUTTIVA:

Difesa Integrata

COLORE:

Rosso

TIPOLOGIA:

Secco

DENOMINAZIONE:

Docg

FORMATO BOTTIGLIA (L):

0,750

GRADAZIONE (%):

15.5

PREZZO:

65

UVE:

Nebbiolo 100%

Luca

DEGUSTAZIONE:

Veste rubino dai riflessi granato. Naso detonante, ricchissimo di ricordi di ciliegie in confettura e amarene sotto spirito, more e prugna California e ancora spezie dolci, refoli minerali e pot-pourri floreale. Sorso di potenza controllata, si ravvisa grazia e tensione ad un tempo per mezzo di un tannino ben disciolto e misurata freschezza. Lunga persistenza su note di cioccolato fondente.

L’ho provato sull’ottimo filetto di manzo del ristorante il Bacaro di Roma, condito con un giro di Peranzana del Frantoio Muraglia.

ABBINAMENTO:

Filetto di manzo alle erbe aromatiche

ANNATA:

2016

PRODUTTORE:

Nino Negri

PUNTEGGIO:

96

NAZIONE:

Italia

REGIONE:

Lombardia

FILOSOFIA PRODUTTIVA:

Difesa Integrata

COLORE:

Rosso

TIPOLOGIA:

Secco

DENOMINAZIONE:

Docg

FORMATO BOTTIGLIA (L):

0,750

GRADAZIONE (%):

15.5

PREZZO: 

65

UVE:

Nebbiolo 100%

Icona Luca Grippo 100

DEGUSTAZIONE:

Veste rubino dai riflessi granato. Naso detonante, ricchissimo di ricordi di ciliegie in confettura e amarene sotto spirito, more e prugna California e ancora spezie dolci, refoli minerali e pot-pourri floreale. Sorso di potenza controllata, si ravvisa grazia e tensione ad un tempo per mezzo di un tannino ben disciolto e misurata freschezza. Lunga persistenza su note di cioccolato fondente.

L’ho provato sull’ottimo filetto di manzo del ristorante il Bacaro di Roma, condito con un giro di Peranzana del Frantoio Muraglia.

ABBINAMENTO:

Filetto di manzo alle erbe aromatiche

MATURAZIONE

24 mesi barrique

Icona Temperatura

TEMPERATURA

18° C

Bicchiere Riserva

BICCHIERE

Riserva

QUANDO BERE

dal 2022

Mi basta chiudere gli occhi a metà per immaginare il paesaggio incantevole della Valtellina. Come in un dipinto delicato si susseguono i bei terrazzamenti sostenuti da muretti a secco costruiti in secoli di storia, che delineano l’areale complesso di una delle denominazioni che merita più elogi possibili.

Un terreno fertile su cui si adagia la vite più preziosa di Chiavennasca (nome locale del Nebbiolo), le cui radici sondano il terreno e si nutrono in profondità di tante sostanze minerali che accompagnano l’assaggio.

Nel 1983, con la prima annata dello Sfursat 5 Stelle si è inaugurata una nouvelle vague enologica in zona, a capo del progetto il trentino Casimiro Maule a cui Carlo Negri già dai Settanta aveva affidato la conduzione enologica d’azienda. Da qualche anno Casimiro ha passato il testimone al valido Danilo Drocco che cura il prodotto con cura religiosa.

Tra i segreti trasmessi al nuovo enologo l’arte dell’appassimento delle uve, pratica lentissima e naturale schiva da forzatura, che precede una lavorazione tra inox e barrique fatta con oculatezza.

WEB SITE
ULTIMI POST
2021-10-01T19:40:06+01:00
Torna in cima