ANNATA:

2017

PRODUTTORE:

Cave Monaja

PUNTEGGIO:

92

NAZIONE:

Italia

REGIONE:

Valle d'Aosta

FILOSOFIA PRODUTTIVA:

Biologico

COLORE:

Rosso

TIPOLOGIA:

Secco

DENOMINAZIONE:

Doc

FORMATO BOTTIGLIA (L):

0,750

GRADAZIONE (%):

14

PREZZO:

70

UVE:

Petit Rouge 40%, Fumin 30%, Vien de Nus 30%

DEGUSTAZIONE:

Solo 300 bottiglie numerate per questa selezione da piante in media di 80 anni d’età, inclusa la vite monumentale di 300 anni che è ancora in attività! Bagliori porpora accendono la fitta veste rubino. Al naso si espande con ampiezza e intensità, inebria con profumi di ciliegie e frutti di bosco, tabacco mentolato, eucalipto, cacao e liquirizia. La ricchezza alcolica è presto mitigata dai toni balsamici e da pingue freschezza, in una bocca foderata da tannini di degna finezza. Lungo e su note di spezie dolci il finale.

ABBINAMENTO:

Civet di camoscio con polenta

ANNATA:

2017

PRODUTTORE:

Cave Monaja

PUNTEGGIO:

92

NAZIONE:

Italia

REGIONE:

Valle d'Aosta

FILOSOFIA PRODUTTIVA:

Biologico

COLORE:

Rosso

TIPOLOGIA:

Secco

DENOMINAZIONE:

Doc

FORMATO BOTTIGLIA (L):

0,750

GRADAZIONE (%):

14

PREZZO: 

70

UVE:

Petit Rouge 40%, Fumin 30%, Vien de Nus 30%

DEGUSTAZIONE:

Solo 300 bottiglie numerate per questa selezione da piante in media di 80 anni d’età, inclusa la vite monumentale di 300 anni che è ancora in attività! Bagliori porpora accendono la fitta veste rubino. Al naso si espande con ampiezza e intensità, inebria con profumi di ciliegie e frutti di bosco, tabacco mentolato, eucalipto, cacao e liquirizia. La ricchezza alcolica è presto mitigata dai toni balsamici e da pingue freschezza, in una bocca foderata da tannini di degna finezza. Lungo e su note di spezie dolci il finale.

ABBINAMENTO:

Civet di camoscio con polenta

MATURAZIONE

24m. barrique

TEMPERATURA

18° C

BICCHIERE

Grande

QUANDO BERE

dal 2021

Questo vino è una vera magia, rapisce e strega con il suo colore, i profumi, il sapore e per l’incantevole fiaba che racconta. Chul-Kyu Andrea Peloso è un enologo di origine coreana cresciuto in Valle d’Aosta dove si è cimentato nel recuperare una vite antichissima nel villaggio abbandonato di Farys, una piccola frazione del Comune di Saint-Denis. La valorizzazione della pianta, di oltre 300 anni d’età, inserita tra le monumentali della regione, ha ispirato la rivalutazione di piccole vigne familiari stupendamente collocate tra i 500 e i 1000 m slm, destinate all’abbandono per via della complicata gestione economica. Andrea ha grande cuore e tanto da raccontare del suo angolo appartato del mondo, ma ancor meglio di lui lo fanno i suoi vini biologici, prodotti con particolare attenzione alla sostenibilità.

WEB SITE
ULTIMI POST
By |2021-04-29T11:52:12+01:0025.04.2021|Comments Off on Vallée d’Aoste Rouge 300 2017 CAVE MONAJA
Go to Top