Si è svolta oggi a Firenze alla Fortezza da Basso l’Anteprima Chianti Lovers, evento organizzato dal Consorzio Vino Chianti e dal Consorzio Tutela Morellino di Scansano che ha visto sfilare 160 etichette in degustazione di Chianti Annata 2020, Superiore 2019 e Riserva 2018.

Morbi vitae purus dictum, ultrices tellus in, gravida lectus.
Photo by Alessandro Fibbi

L’evento dedicato alla stampa di settore, nazionale ed estera, che ha visto la partecipazione di un centinaio di giornalisti, è stata l’occasione per mettere in evidenza i risultati positivi raggiunti dal vino Chianti nonostante il duro colpo della pandemia.

Al 30 aprile 2021, le vendite del Vino Chianti hanno segnato un +11% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. E il risultato positivo resta anche confrontando i dati con il periodo pre-Covid: rispetto al primo quadrimestre del 2019, da gennaio ad aprile 2021, il Consorzio ha registrato un +9%.

Photo by Alessandro Fibbi

“Questi dati sono un’ottima notizia per il nostro Consorzio – commenta il presidente Giovanni Busi – ci dicono che nonostante la pandemia i consumatori continuano ad amare questo prodotto che racconta della nostra Toscana e dell’Italia. E’ un risultato che ci fa ben sperare anche per il futuro”. Per il presidente del Consorzio “l’obiettivo principale adesso è ripartire al più presto con le fiere internazionali in presenza, perché il contatto con i nostri clienti è fondamentale per accelerare ancora di più la crescita. In quest’ottica – conclude Busi – i prossimi mesi saranno cruciali per le imprese che dovranno essere maggiormente presenti sui mercati con sforzi economici superiori al passato. Il Consorzio, dunque, dovrà adoperarsi per sostenerle e trovare tutte le soluzioni utili a promuovere la denominazione e le sue aziende”. E sull’anteprima il presidente ha aggiunto “Oggi le aziende hanno presentato il proprio lavoro durante la pandemia. Un lavoro di tanti imprenditori e lavoratori che non si sono arresi ma sono andati avanti nonostante le tante difficoltà sostenute grazie anche al consumatore che ci ha scelto in questi mesi.”

Photo by Alessandro Fibbi

Tantissimi gli assaggi che ho effettuato, che pongono in evidenza la bontà delle etichette e l’eccellenza di molti vini, forgiati sulle peculiarità uniche dei propri territori, delle celebri sottozone, dei vini Selezione e Riserva nel Chianti. Conferma la propria tipicità il Morellino di Scansano, di cui ho avuto modo di degustare oltre ai vini dell’annata 2020 e Riserva 2018 anche degli extra di diverse annate già in commercio, che hanno dimostrato la felice evoluzione in bottiglia del rosso più prestigioso del Grossetano.

Photo by Milko Chilleri

Come per gli altri assaggi che ho effettuato ieri durante PrimAnteprima e che farò nel corso della settimana delle Anteprime di Toscana rimando la degustazione a conclusione del ciclo di eventi. Ne parlerò approfonditamente nella sezione DEGUSTAZIONI – VINO

Restate sintonizzati e seguite le storie sulla mia pagina instagram @lugrippo

GALLERY
ULTIMI POST
2021-05-24T11:42:55+01:00
Go to Top